Lettori fissi

giovedì 23 febbraio 2012

.12 .....



A volte basta una singola parola, e le tue certezze crollano di colpo, come un castello di sabbia investito da uno tsunami. Puoi fingere di essere felice, ma la tristezza è sempre con te, in fondo all'anima, e si vede, perchè ridere e scherzare non significa essere felici, a volte si scherza e si ride solo per dimenticare. Si fa presto a dire che il tempo sistema le cose, si fa un pò meno presto a convincersi che non sia così. Poi, chi ha detto che i giorni di pioggia sono i peggiori, anzi, sono gli unici dove puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo. A volte piangere può sembrare stupido, ma spesso le lacrime sanno esprimere ciò che le parole non sanno dire, e ogni lacrima che bagna il tuo volto è una goccia di felicità che perdi in un pozzo di dolore. Quando piangi...chi non ti capisce ride, chi ti odia gioisce e chi ti vuole bene soffre.
Comè difficile far capire ad una persona, quello che siamo veramente, senza avere la paura di essere colpiti nel cuore, nel nostro punto più debole, e farci cadere per sempre, perchè le ferite esterne si rimarginano, mentre le ferite del cuore...rimangono aperte.

56 commenti:

Mary ha detto...

E fanno male, tanto male Amico caro... perchè sanguinano a causa dei ricordi e spesso sono la prova della tua sconfitta.
Con stima,
Mary

serenella ha detto...

Se lo so quanto fanno male alcune ferite! Ti cambiano, modificano la tua vita e non sei più la stessa.
Buonanotte...

Soffio ha detto...

eppure dobbiamo fidarci degli altri e talvolta non essere troppo....romantici

Mela ha detto...

far capire agli altri chi siamo veramente difficile, a volte non ne siamo certi nemmeno noi.
Però poi capita che, dopo un sacco batoste sul naso, arriva quel qualcuno di cui ci fidiamo e che non tradisce le nostre speranze. E allora ci prende così come siamo, con tutte quelle cose nascoste di noi, che non riusciamo ad esprimere.

Pinuccia ha detto...

Buona giornata caro Giancarlo e ben vengano le lacrime quando riusciamo a piangere anche se sono lacrime di dolore.

Ambra ha detto...

Vero quello che dici. Forse è per paura di queste terribili ferite che non rimarginano che spesso portiamo una maschera per non far scoprire chi e come siamo.

Ale ha detto...

Giancarlo caro... non conosco il tuo vissuto, quello che scrivi è triste, ma molto vero.
Le mie ferite sono aperte ancora dopo più di 30 anni: il tempo non sistema le cose... Il passato è passato, ma i ricordi restano e fanno male, sempre!!!
Grazie per questo post.
Ti mando un grande abbraccio.
Ale

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Certe volte rimangono aperte per sempre; salutoni a presto.

Lory ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
la signora in rosso ha detto...

le cicatrici prima o poi smettono di sanguinare, resta il segno è vero, ma anche quello col tempo diventa meno marcato. Ti dedico una canzone di Leo Ferrè" Col tempo sai"... Ciao

stella dell 'est ha detto...

Grazie della visita e buon weekend.OLGA

Onlypatty ha detto...

Le lacrime sciolgono il nodo della sofferenza ed io ho imparato quanto sia prezioso un pianto che libera emozioni piuttosto che un gelo o un fuoco trattenuto.
Mostrarsi, farsi accogliere, comprendersi...già, perché pare tanto difficile?
In fondo siamo così simili, noi tutti, e nell'immensa diversità che sembra allontanarci cerchiamo tutti le stesse cose.
Abbiamo bisogno di accettazione e amore, nessuno può farne senza. Ma troppo spesso ci viene insegnato invece l'orgoglio,o la necessità di bastare a noi stessi. Rallegrarci di quanto siamo unici ma riconoscerci in questa identità d'amore: per me è una direzione possibile.

Anna ha detto...

Sono riuscita a leggere un pò dei tuoi post...scrivi cose magnifiche seppur dolorose e mi dispiace per la tua sofferenza. E' vero che le ferite del cuore non guariscono mai e che dietro ad una risata a volte si cela il dolore ma...prova ad andare avanti a testa alta "anche quando non piove"...lascia che chi ti odia gioisca, forsa sta peggio di te! Grazie per essere passato da me...ti auguro un sereno weekend, Anna

Vaty ha detto...

:'-)
Mi hai fatto commuovere.
"Poi, chi ha detto che i giorni di pioggia sono i peggiori, anzi, sono gli unici dove puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo".
Questa frase è da canzone struggente..
Vaty

Rosetta ha detto...

Sante parole Giancarlo, e come si soffre, si soffre da cani e quelle ferite si rimarginano ma non si chiudono piu'.
Un abbraccione amico, buon fine settimana e Mandi.

Sandra M. ha detto...

Altrochè...rimangono aperte e anche parecchio sanguinanti. E le parole....le parole sono spesso LAME molto affilate.
E, comunque, mai vergognarsi di piangere.

MARILENE ha detto...

A dor é individual. Não importa o que nos digam ou pensem, quando nosso coração sangra. Penso que ela deve ser esgotada, para que as feridas cicatrizem. E tudo depende de nós. As lembranças se apagam com o tempo e vamos colocando outras em seu lugar.

bjs.

Francesca ha detto...

Semplicemente vero!!!
Un abbraccio
Francy

Marina Fligueira ha detto...

Hola: Precioso relato un tanto triste.
Hace mucho daño al alma las heridas de cualquier amor. Adelante siempre.
Gracias por compartir tus letras.
Te dejo mi gratitud y mi estima. Un besito y se muy feliz.

lucietta1 ha detto...

Purtroppo ti comprendo le mie ferite sanguinano ancora !Un abbraccio!

Amalia ha detto...

Sei una persona malinconica, triste e "sensibile" e questo, come spesso si sente dire: più vulnerabile.
Ho sempre pensato che la sensibilità fosse punto debole, ma mi sto convincendo che, nonostante "lo star male", questa è per noi un punto di forza e di distinzione che ci fa vedere dove gli altri non vedono.
Grazie per essermi venuto a trovare, buon week end anche a te
Amalia

Amalia ha detto...

Sei una persona malinconica, triste e "sensibile" e questo, come spesso si sente dire: più vulnerabile.
Ho sempre pensato che la sensibilità fosse punto debole, ma mi sto convincendo che, nonostante "lo star male", questa è per noi un punto di forza e di distinzione che ci fa vedere dove gli altri non vedono.
Grazie per essermi venuto a trovare, buon week end anche a te
Amalia

cry ha detto...

Spesso un bel piano è liberatorio, anche se faccio davvero fatica ... Buon Week End

Jane ha detto...

Le ferite, anche le più profonde pian piano si chiudono, anche se le ferite del cuore invisibile all'occhio altrui spesso sono le più difficile da sopportare. Abbraccio

Night Lady ha detto...

Hello Modna50..Thanks for your comment today..Now I say have a great weekend..See you..Hugs kisses Night Lady

hottanta... ha detto...

Dopo aver letto i tuoi post, che sono così pieni di dolore ma anche di poesia e di amore, mi viene da chiedermi che cosa abbia causato un così grande dolore. Hai una nota di poesia notevole, ma tanto dolore dietro, a meno che non sia una finzione (scusami,non voglio offendere, nel mondo dei blog tutto sembra lecito, ma non mi pare che tu finga)
Buon fine settimana a te e alla tua cucciola!

adriana ha detto...

le ferite del cuore non rimarginano mai, il passato non viene mai dimenticato e a volte il sorriso e l'allegria sono solo a beneficio di chi c'è vicino, ma solo noi sappiamo cosa nascondiamo nel cuore.
Ben venga la pioggia che nasconde sulle nostre guance le lacrime che trovano la loro via assieme alle gocce.

Patrizia ha detto...

Ciao...non bisogna mai arrendersi , ma prendere la vita a pugni!Anche se a volte è la vita che prende a sberle noi e i nostri sentimenti!
Torna presto a trovarmi!
Patrizia

Kippy Marrie ha detto...

Olá... Obrigada pela visita e pelo recado. Estou seguindo seu blog.
Ficarei feliz se quiser seguir meu blog também. Espero que tenha gostado.
Ótimo fim de semana.
aus da amiga do Brasil ...

KIPPY

QT ha detto...

Very insightful post! Hope you're feeling better.

Mariette ha detto...

Cara Giancarlo,

Grazie per visitarme!
Le tue parole qui sono pui profondo.
Baci
Mariette

Lara ha detto...

Il tempo è un grande guaritore in tantissimi casi. Purtroppo non sempre. Ma una buona cura è il pianto liberatorio. Poter piangere è un deporre quelle faticose maschere che gli altri ci impongono.

Scrivi benissimo, complimenti Giancarlo!
Ciao,
Lara

Elna ha detto...

Beautiful picture and wise words.

Hugs
Elna

adamus ha detto...

Hai il morale un po' a terra amico.
La vita è fatta di alti e bassi,delusioni e soddisfazioni si alternano continuamente.
L'importante non piangersi troppo addosso, attraverso la lente della delusione il mondo appare distorto.
Credimi, la realtà non è quella di un singolo momento critico.
Non dare troppo peso ad una relazione andata male. Cerca di essere positivo, i cambiamenti possiamo realizzarli Noi lavorando su Noi stessi, e vedrai che un mattino Ti veglierai sentendoti e pieno di voglia di ricominciare e rimetterti in gioco.
Buon weekend.

Lory B. ha detto...

..ora ho capito perché mi piace la pioggia!!
Ciao!

Laura ha detto...

Le parole belle e vere !!!

cosimo ha detto...

Le ferite del cuore sono curabili, restano aperte per chi vuole tenerle tali.
Buon f.s.!

@@@ ha detto...

solo chi ti conosce bene..capirà anche dai tuo sorrisi ..quello che porti nel cuore...le tue ferite ..i tuoi pensieri...i tuoi silenzi...!

buona serata....

hottanta... ha detto...

Questi tuoi scritti sono struggenti, e come probabilmente a molti altri tuoi lettori, suscitano curiosità. E' finzione, è realtà? In ogni caso, sono talmente realistici che a me viene da augurarti di poter presto guarire dal tuo dolore.

Monica ha detto...

Purtroppo hai proprio ragione...sorridere ed essere sempre solari (all'apparenza) non significa anche essere contenti...

Aurora ha detto...

Hi Modna..
Thank you for visiting...
I think spring are comming soon, the sun is shining more often yet..
Have a great week...
Aurora...

cucciola42 ha detto...

La Vita ci riserva prove che nemmeno ce lo saremmo aspettati , una di queste sono le ferite dentro il Cuore e soprattutto nell'Anima , come scrivi splendidamente Tu , il Tempo ci concede la giusta tregua per poter recuperare la Forza e la Volonta' .
Buona serata un caloroso abbraccio .

Vera Lúcia ha detto...

Ciao,

A volte il nostro dolore mascherato da finta che abbiamo una gioia per paura di dimostrare che noi soffriamo.
Credo che questo rende difficile la guarigione della ferita. Piangiamo tutti i nostri dolori e lavare l'anima, perché solo allora si sentirà più leggero di continuare il nostro cammino in questa vita.

Grazie per la vostra visita.

Kiss.

coco ha detto...

vero !

naraya ha detto...

Non si può chiedere ad un cuore di dimenticare.
Non si può pretendere ad un anima ferita
di stare nello stesso posto dove c'è chi le ha recato
dolore.
Molte ferite, col tempo si attenuano,
ma rimangono cicatrici indelebili,
cicatrici invisibili a gli occhi degli altri;
cicatrici custodite in un cassetto del proprio cuore,
è solo quando viene bussato, negli occhi
della persona ferita, torna il ricordo;
il dolore provato, le lacrime versate,
è molto facile dire alla persona ferita,
fai finta che lui non ci sia!
Ma invece di chiedere : fai finta che lui non ci sia,
Invece di chiederlo,
prova a chiederlo all'anima,
al mio cuore,
fa finta che lui non ci sia!
Sicuramente ti risponderà:
Quando vedrai attraverso uno specchio il dolore
che ho provato io,
ne riparleremo!!

Tomaso ha detto...

Ti capisco cara Modna quando il romanticismo lo abbiamo nel cuore capita spesso che ti senti triste...
La cosa che dobbiamo pensare che domani è un'altro giorno e ogni giorno può portarci una sorpresa.
Buona giornata un abbraccio forte.
Tomaso

Titti ha detto...

Che profondi queste parole...
Hai ragione, dobbiamo andare avanti anche con alcune ferite aperte nel cuore...
Buon inizio della settiamana

Sognando Dolcezze ha detto...

E' proprio vero..
ciao

Jenny ha detto...

your words on the blog is beautiful and maybe is your home near the shore as well as my home, it is incredibly beautiful with sunsets over the sea, one is never like another.
I wish you a day full of joy and happiness.
hug
/ Jenny

Sibilla Fiordicorallo ha detto...

Ci sono alcune ferite che nemmeno il tempo riesce a rimarginare. Lo so bene.
Come ha detto Serenella poi non si è più gli stessi.
Anche se prima o poi dobbiamo trovare la forza di ritrovarci.
A presto...Sibilla

- Yvonaut -
Das sind Raphael und Yvonne
ha detto...

Beautiful picture!
Have a nice week!
Yvonne & Raphael

Valentina ha detto...

Che belli che sono i toui post,malinconici, ma molto belli... Sicuramente in piccola parte chiunque può riconoscersi tra le tue righe...molto belle anche le citazioni velate delle canzoni...mi piace!!! Apresto!

Cumulus ha detto...

Så poetiskt och vackert skrivet!
Kärleken är underbar.

Önskar dig en fantastisk ny vecka.
Ciao.

cucciola42 ha detto...

Guariscono, ti assicuro.
Ogni tanto si riaprono, ma guariscono.
Il tempo è relativo: dipende da cosa/chi ti ha fatto male e quanto intenso è stato il dolore.
Ci può volere un mese, un anno o più. L'importante è cercare di andare avanti appigliandosi a tutto ciò che ci può allontanare mentalmente e fisicamente dalla fonte del dolore.
L'errore più grande che si può fare, è fossilizzarsi sui ricordi e sulle (false) speranze.
Un abbraccio

Scarlett ha detto...

mi piace questo blog
e mi piace leggere certi post, che mi sembrano un pò miei...

certe ferite non si rimarginano, e non si rimargineranno mai... semplicemente perchè si riaprono.

eppure, non scambierei tutte le gioie del mondo per il mio unico dolore!

ciao Giancarlo :-)

I'll Smile for you ha detto...

Hello Gian Carlo ,
Thanks for Dropping some words on my
Blog! Too Bad I don't understand a word of Italian , I guess there will be a lot of Google Translate ! LaughSs
Following You :)
Wendy From Mauritius