Lettori fissi

martedì 22 agosto 2017

Luca Maris - singoli



Luca Maris, all'anagrafe Luca Marigliano (Napoli, 8 aprile 1977), è un cantautore, produttore discografico e personaggio televisivo italiano.


2013 - Fuori e dentro noi 

2013 - Simme napulitane ft. Luciano Caldore 

2013 - Luntano senza 'e te ft. Anthony 

2013 - Complicato in amore ft. Pino Giordano & Ines Diaz 

2016 - Luna e Sole ft. Tony Esposito


domenica 20 agosto 2017

Pooh - singoli (parte 3)


I Pooh sono stati un gruppo musicale italiano formatosi nel 1966 a Bologna e scioltosi il 30 dicembre 2016.

La composizione del gruppo ha subìto diversi cambiamenti nel corso dei suoi cinquant'anni di storia, ma la formazione rimasta stabile per 36 anni, dal 1973 al 2009, e con la quale il gruppo conobbe i suoi maggiori successi, fu quella composta da Roby Facchinetti (tastiera), Dodi Battaglia (chitarra), Red Canzian (basso) e Stefano D'Orazio (batteria e, occasionalmente, flauto): la voce principale fu quella di Facchinetti. I quattro Pooh di tale periodo furono insigniti dal presidente italiano Cossiga dell'onorificenza di cavalieri. Altro noto membro dei Pooh è il bassista Riccardo Fogli, che nel 1973 intraprese la carriera da solista, partecipando poi alla tournée d'addio alle scene del gruppo nel 2016.


1978 - Odissey

1979 - Sei tua, sei mia

1979 - Tutto adesso

1980 - Stagione di vento

1981 - Banda nel vento

1981 - buona fortuna

1982 - Non siamo in pericolo

1985 - Per chi merita di più

1989 - Davanti al mare

1990 - Uomini soli

2016 - Noi due nel mondo e nell'anima/Pensiero riedizioni 2016 in vinile sagomato



venerdì 18 agosto 2017

Enzo Malepasso - album


Enzo Malepasso, all'anagrafe Vincenzo Malepasso (Napoli, 31 maggio 1954 – Siziano, 27 aprile 2009), è stato un cantautore italiano attivo all'inizio degli anni ottanta. All'inizio della carriera si faceva chiamare Paul Cash.







1979 


Buon divertimento
Volgarità
Un argomento in più
Il tempo di un panino
Fra la ragione e la pazzia
Mannaggia
Caldo
Andiamo al cinema
Tira a campà
Carta d'identità










1980 

Ti voglio bene
Il tempo di un panino
Andiamo al cinema
Mannaggia
Un argomento in più
Caldo
Considerando che ...
Volgarità
Tira a campà
Carta d'identità

giovedì 17 agosto 2017

Rossana Casale al Festival di Sanremo


Rossana Casale (New York, 21 luglio 1959) è una cantante e insegnante italiana.


1986 - Brividi


Vivere
Come gli amori impossibili
Siamo rimasti noi a illuderci
E cadiamo come petali
Piangere
E già sentirsi invisibili
Ed ogni volta un po' più liberi
Da questa realtà
E come un cerchio nell'acqua
Si perde nel mare
Tutta la vita ora è dietro di me
È un amore
Che fa venire i brividi
E che ci rende nostalgici
Simili ai versi di una poesia
E a qualsiasi pazzia
E come un cerchio nell'acqua
Si perde nel mare
Tutta la vita ora è dietro di me
È un amore
Che fa venire i brividi
Che ci sorride umiliandoci
E non ha mai parole né pietà
Non ha fondo e non ha limiti
Vivere
Non resta altro da far, sai
Che camminare e non fermarsi mai
Tanto di strada ce n'è
C'è tutto un mondo
Fuori e dentro di me


1987 - Destino


Vivo
E in fondo non so niente
Degli anni di un istante
Che vivranno in me
Cerco
Ma non mi serve a molto
Si può esaurire il mondo
E non trovarsi mai
In fondo
Non siamo altro che destino
Nessuno si libererà
Da questo eterno sentimento
Che è la vita
Che muore
E noi siamo
Solo il suo movimento
Qui
Tutto
Nell'infinito è poco
E l'infinito è un gioco
E questo gioco è qui
In fondo
Non siamo altro che destino
Ed io non mi ribellerò
Ma lascerò che tutto passi
Dal mio cuore
A un altro
Senza fine
Fino a ricominciare
Qui.


1989 - A che servono gli dei


Che vita senza qualità
E che miseria, che tormenti
Che inquinamenti
Ho voglia di essere in balìa
Di una grande follia
Non pensare più
Né a me, né all'io, addio
Essendo questa società
Dei delitti e delle pene
Siamo in catene
Di un'apparente libertà
Sembra che tutto sia
Uno spreco di energia
Tuttavia che amore c'è
In me stessa e intorno a me?
Quanto di bello e di vero?
A che servono gli dei? (a che servono gli dei?)
Siamo noi la terra come il cielo
E la pace che non c'è (e la pace che non c'è)
Ognuno deve coltivarla in sé
E questa è l'attualità (spiritualità)
L'ingiustizia del potere
E del dolore (e il senso della...)
Noi siamo questa umanità
Come in mezzo a una via
Sempre in cerca di utopia
Tuttavia che spazio c'è
In me stessa e intorno a me?
Quanto c'è da esplorare?
A che servono gli dei? (a che servono gli dei?)
Siamo noi il bene ed anche il male
E la pace che non c'è (e la pace che non c'è)
Ognuno deve coltivarla in sè
A che servono gli dei? (a che servono gli dei?)
In questo mondo da cambiare
Quanta forza vive in noi
Quanta luce vive in noi
Quella luce che non può finire mai


1991 - Terra


In lontananza la collina nell'immenso
E, nell'immenso, come un girasole sono io
Nel vento che si sente appena
Vento che solleva ogni pensiero mio
Terra, ecco cosa vedo
Terra sulla quale siedo
Terra sotto il sole
Terra, quasi mi commuove
E quella striscia fra le nuvole nel cielo
Vado ad occupare con la mente così
La vita mia come un nastro si riavvolge
Mi coinvolge proprio qui
Terra, ecco cosa vedo
Terra sulla quale siedo
Terra sotto il sole
Terra, quasi mi commuove
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra, per terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra, per terra
Noi siamo terra nella terra
È bello stare con i piedi per terra
È bello avere i piedi dentro la terra
E con le mani accarezzare la terra
Con gli occhi abbracciare tutta la terra
E come un sasso in fondo al lago nel mio cuore
Senza far rumore, cado senza pietà
Mi sento addosso un'assoluta
Sconosciuta, devastante libertà
Terra, ecco cosa vedo
Terra sulla quale siedo
Terra sotto il sole
Terra, quasi mi commuove
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra, per terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra, per terra
Noi siamo terra nella terra
È bello stare con i piedi per terra
È bello avere i piedi dentro la terra
E poi toccare con le mani la terra
Con gli occhi abbracciare tutta la terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra, per terra
Noi siamo terra nella terra
Terra, ecco cosa vedo
Terra sulla quale siedo
Terra sotto il sole
Terra, quasi mi commuove
Terra
Terra
Terra
Terra


1993 - Gli amori diversi (con Grazia Di Michele)


Sono gli amori sensati
A dare un senso alla vita,
A questa musica fragile
Tra le tue dita .
A queste dolci oscenità
In una notte che ci somiglia,
A questo cercare rimedi
Rubarle tra le tue ciglia, tra le tue ciglia .
Sono gli amori sol dati
A rivelarci la vita,
Questo cercarsi per sempre
Questa sorpresa infinita .
Le tue lame di verità
E il manto gelido d'inverno,
Che ti porti sulle spalle
E ti fa scappare
Da un'azione così bella .
Sono gli amori diversi
Quelli che restano dentro
E che vorresti cullare
Sentirli cantare per la libertà .
Sono gli amori più intensi
Quelli che restano dentro
E non riesci ascoltare
E che fanno più male, gli amori come te .
Sono gli amori improvvisi
Ad indicarci la strada,
In quella buia tempesta
Di desiderio e di attesa .
A farci brillare gli occhi
Di quella luce così vera,
A sussurrare parole
Al fuoco di un'intesa, al fuoco dell'intesa .
Sono gli amori diversi
Quelli che restano dentro,
E che vorresti cullare
Sentirli cantare fermarli nel tempo .
Sono gli amori più intensi
Quelli che restano dentro,
E non riesci ascoltare
E che fanno più male, gli amori come te .
Come te, gli amori come te .

lunedì 14 agosto 2017

Aram Quartet - discografia


Aram Quartet è stato un quartetto canoro italiano, interamente formato da pugliesi. Il nome del gruppo, ARAM, è un acronimo formato dalle iniziali dei quattro nomi anagrafici dei componenti: Antonio Maggio, Raffaele Simone, Antonio Ancora e Michele Cortese. Il gruppo si è sciolto nell'estate del 2010.


2008 - Chi (Who)

2009 - Il pericolo è il mio mestiere


2008

Pinball Wizard 
Se bruciasse la città 
Walk on the Wild Side 
Bohemian Rhapsody 
Un'emozione da poco 
The Logical Song 
Per Elisa 
Under Pressure 
Is There Something I Should Know? 
Chi (Who)











2009

Il pericolo è il mio mestiere
Oggi voglio bene al mondo
Licenza per uccidere
L'amore tutto può
Il futuro non è più quello di una volta
È già domenica
Rita non ha pietà
Troppo bella per me
Come quando fuori piove
100 favole fa
Conto fino a tre
Lettera dal fronte

domenica 13 agosto 2017

I Corvi - album



I Corvi sono un gruppo beat/rock storico italiano, particolarmente noto per la canzone Un ragazzo di strada.
Si formano a Traversetolo nel 1965, ed iniziano ad esibirsi in vari locali dell'Emilia proponendo cover di gruppi inglesi ed americani. All'inizio del 1966 si iscrivono al 1° Torneo nazionale Rapallo Davoli, superando le selezioni e classificandosi al secondo posto.
Oltre che per le sonorità elettriche, si distinguono anche per un look particolare: suonano infatti con delle mantelline nere, per richiamare l'immagine del corvo.




1966

Un ragazzo di strada
Che strano effetto
Quando quell'uomo ritornerà
Datemi una lacrima per piangere
Voglio finirla...!
Che notte ragazzi
Bang Bang
Luce
I colori
Si prega sempre quando è tardi
C'è un uomo che piange
Resterai


1977

Un ragazzo di strada
Che strano effetto
Quando quell'uomo ritornerà
Datemi una lacrima per piangere
Voglio finirla...!
Che notte ragazzi
Bang Bang
Luce
I colori
Si prega sempre quando è tardi
C'è un uomo che piange
Sospesa a un filo



1989

Un ragazzo di strada
Che strano effetto
Quando quell'uomo ritornerà
Datemi una lacrima per piangere
Voglio finirla...!
Che notte ragazzi
Bang Bang
Luce
I colori
Si prega sempre quando è tardi
C'è un uomo che piange
Sospesa a un filo




1996
Bang bang
Un ragazzo di strada
Bambolina
Segni sulla pelle
Nanà
Sospesa ad un filo
Che strano effetto
I colori
Luce
Datemi una lacrima per piangere
Voglio finirla
Da che parte stai
Amica mia
Questo è giusto?
Ricorderai
E perchè non provarci

2007

Bang bang
Chi sei tu
Dimmi dimmi signora
Sospesa ad un filo
Amica mia
Pensa se
Amori venduti
Bambolina
Non cercarmi neanche tu
Silvia's mother
Liberi
Ragazzo di strada
I ragazzi come noi
E perché non provarci ?
Luce

sabato 12 agosto 2017

I Santoni - discografia


I Santoni sono stati un gruppo di rock progressivo italiano.

Nati nella seconda metà degli anni '60, dopo alcuni anni di esibizioni dal vivo e dopo un tour europeo, partecipano al "Torneo nazionale Rapallo Davoli". Debuttano nel 1971, con il primo 45 giri, nel 1972 incidono il loro primo ed ultimo LP.



1971 - Amico mio/Dimenticare



1972 - Che farei/Quelli come noi



1972

Quelli come noi
Ma ci sarà
Forse un sogno
Continuare dimenticando
La terra del sole
Che farei
L'uomo sbagliato
Verità
Ancora niente






venerdì 11 agosto 2017

Erredieffe - discografia



Le Erredieffe sono state un gruppo musicale rhythm and blues/soul italiano, attivo a cavallo fra gli anni 1990 e 2000.

Il gruppo nasce a Roma come quartetto vocale femminile, il cui stile viene paragonato dalla critica a quello delle Spice Girls e delle All Saints.



1999 – Sole che sarai

1999 – L'ultimo dei DJ

2000 – Ognuno per sé

2001 – Honolulu Baby



2000 

Comestai...
Lunatica
Simboli
Sole che sarai
Vite infinite
Ora
Tra due mondi
60 mq
Ognuno per sé
Hasta mañana
L'ultimo dei DJ
A volte no
Liberamente
Quello di Chef
L'uomo sull'albero
Io non dormo mai
Sole che sarai
Sciubidubidu

giovedì 10 agosto 2017

My Mine - discografia parziale


My Mine sono un gruppo italiano di musica italo disco, fondato nel 1983 da tre musicisti provenienti da Terni.

Il produttore del progetto fu Mauro Malavasi, considerato uno dei principali promotori del pop italiano degli anni ottanta.


1983 - Hypnotic Tango

1984 - Zorro

1985 - Cupid Girl

1986 - Can Delight

2016 - Like a Fool



1985

Juaresh
Crime Of Passion
Cupid Girl
Triangle
Sexo Ricco
Dr. Atl
Let Go
Hypnotic Tango
Stone

martedì 8 agosto 2017

Aida Satta Flores - album


  Aida Satta Flores (Palermo, 21 settembre 1960) è una cantautrice italiana.




1993 

Intro (Il profumo dei limoni)
Un bersaglio al centro
Marinai
Fiori di carta
Qui la mafia non c'è
Punto e virgola
Solo voci
Pizzich'e vvasa
Le mie mele
Dove guarda il cielo
Io scappo via
Il profumo dei limoni







2003 

Certe musiche
Musicanti
Paure e fortune
Uomini e no
Ci penso io
Voglio portarti musica
Capitano dei colori
I ragazzi no
Lucio dei misteri
La canzone che non sai
Sono incosciente









2006 - CD

Canzone semplice 
Don Raffaé 
Il ballo della vita  
Amarcord 
Goccia 
L'Abbigliamento d'un fuochista 
Io scappo via 
Sesso in frac 
Sulla rotta di Cristoforo Colombo 
La canzone che non sai  
Ninna Nanna d'Amore 






2008 - DVD

Amarcord
Musicanti
L'angelo e la pazienza
Voglio portarti musica
Don Raffaè
Canzone semplice
L'abbigliamento d'un fuochista
Croce del Sud
Certi uomini
Fiori di carta
Sulla rotta di Cristoforo Colombo
Sesso in frac
Io scappo via
Il ballo della vita
La canzone che non sai
La cura
Ci penso io
Goccia



2015 Bellandare 

A cuore nudo
Il ballo della vita
La solitudine magnifica
Tacco e stacco
Quannu crisciu (Prologo)
Oh ma'
A me mi piace vivere alla grande
Il mare è sempre più nero
Perereca da vovo'
Femmine Ie' Ie'
Tutto bene
Baci e spine
Il tempo di cantare

lunedì 7 agosto 2017

Luciana Turina - discografia parziale


Luciana Turina (Malavicina di Roverbella, 13 agosto 1946) è una cantante, attrice e conduttrice televisiva italiana.


1965 - Sei il mio male/Come ti vorrei 
1966 - Dipendesse da me/L'amore è una giostra 
1966 - Non prendere la vita così com'è/Un ragazzo che ride 
1968 - Imogene/Notte senza fine 
1972 - Djamballà/Cena per due
1977 - Water closet/Arancione 
1983 - Hey mamma/Brr...che freddo 
2017 - Terra


1972

Vicino al Po
Lei è una donna di mondo
Chi sarà
Cosa trovo nei tuoi occhi
Grazie Signore
Lasciami cantare una canzone
Le stagioni di un uomo
Quando l'acqua brucerà
Tu che ne sai