Lettori fissi

sabato 30 dicembre 2017

Umberto Napolitano al Festival di Sanremo


   Umberto Napolitano (Brescia, 25 maggio 1947) è un cantautore italiano.


1977 - Con te ci sto


Ricordi, lo dicevi a me
"Con gli altri no
Tu sei diverso"
Un uomo ti sembravo già
Io che di donne non ne avevo avute mai
Ma solo frasi per sentirmi grande e poi
Con te ci sto
E chi riusciva a dirti no
Io non lo so
Era la prima volta, sai, anche per me
Che dell'amore avevo letto tutto ormai
Ma troppo poco per provarci insieme a te
Con te ci sto
E invece no
Dovevi accorgertene tu
Dagli occhi miei
Voltati in su
Quando tremavo accanto a te
Tu sorridevi come fosse un gioco in più
E invece io sarei scappato via
Con te ci sto
Con te ci sto
Pensarci adesso ci fa ridere, lo so
Con te ci sto
I tentativi andati a vuoto tu con me
Con me
Quando hai capito ti sei stretta un po' di più
Hai detto: "Forse è meglio che aspettiamo un po'"
Con te ci sto
Ma adesso chi ci ferma più
Con te ci sto
Ma adesso chi ci ferma più
Con te ci sto
Con te ci sto
Con te ci sto


1979 - Bimba mia


Bimba mia
Non far quel muso
A che ti serve
Quando hai deciso
Se parlo io
Anche se addosso
Mi piango e rido
Ma io ci credo
Che tu sia triste un po’
Anche per me
Bimba mia
Ti si legge in viso
Che tu ti stai
Di un altro innamorando
Ma non sbagliare
Non far la scema
Come me che ho perso tutto sai
Per presunzione
Superficialità
Verso di te
Ma bimba mia
Amica mia
Se da sola
Tu parlerai di me
E fatti avanti
Non pensarci un anno dai
Che dell’orgoglio
Io ne ho fatto il pieno ormai
Proprio quest’oggi
Che più ti perdo
E più ti amo
Bimba mia
Amica mia.


1981 - Mille volte ti amo


E le giornate passate
bussando alle porte
mostrando il diploma:
“Ci scusi, ha un lavoro?…
Ci serve perché ci vogliamo sposare”
E le risposte non date,
le scuse inventate,
la rabbia che sale,
le nostre ambizioni
schiacciate così: “Riprovate a pensare…”
No, dico no!
Non è giusto tutto ciò,
ma ti grido:
“Ti amo!… Io ti amo!…”
Dammi forza e coraggio per dir mille volte
“Ti amo!… Io ti amo!…”
Vado e scrivo sui muri per te:
“Mille volte ti amo!”
I compromessi accettati
ed i giorni arrabbiati,
leggendo gli annunci,
nemmeno una stanza
per viverci in due il diritto all’amore…
e le nottate sui conti,
le nostre rinunce
le troppe cambiali,
la voglia di un figlio
che viva per noi un domani migliore…
No, dico no!
Non è giusto tutto ciò,
e ti grido:
“Ti amo!… Io ti amo!…”
Dammi forza e coraggio per dir mille volte
“Ti amo!… Io ti amo!…”
Vado e scrivo sui muri per te
“Mille volte ti amo!”

venerdì 29 dicembre 2017

Clan Destino - discografia parziale


I Clan Destino, a volte accreditati come ClanDestino, sono un gruppo rock italiano.

La storia del gruppo si ricollega a quella di Luciano Ligabue: nel 1989 l'allora semisconosciuto Ligabue è alla ricerca di una band per incidere il suo primo album. Assistendo a un concerto del gruppo dei Pekino fa conoscenza con due componenti di questa band, il chitarrista Max Cottafavi e il batterista Gigi Cavalli Cocchi, e li convince a unirsi a lui. I due gli indicano come bassista un loro amico, Luciano Ghezzi, che accetta la proposta, ed i tre entrano in studio col Liga per registrare il primo album del rocker di Correggio. Nel 1991 il gruppo prenderà il nome di Clan Destino. Nel 1993 insieme a Ligabue i Clan Destino aprono i concerti degli U2 a Napoli e Torino. Nel 1994 i Clan Destino intraprendono la carriera solista.






1994

Fratello
Pagherà
Per gli amici
Il male
Houdini
Lui non ci sarà
Pilic Blues
Alle lo sa
Usa e getta
Questo giro è per noi
Il tuo segno qual è
Pelle scura






1995

Alza la radio
Sono un bastardo
Fidati di me
L'uragano
La testa che fa bum bum
Per sempre sei
Che tu possa avere rabbia
Io sto qui
Cuore e cervello
C'è un film
Dio della campagna
Alza la radio (remix)






2010

Il giorno che verrà
Nato per dire no
Generazione X
Vado all'Est
Aspetti Godot
Lui non ci sarà
Per gli amici

mercoledì 27 dicembre 2017

Walter Foini - album


Walter Foini (Milano, 23 ottobre 1948) è un cantautore italiano.



1977 

Compro tutto
Sedie di paglia
Amore di un mattino
Viaggio
Autoironia
Festa
Lungo il sentiero della vita
La mia primavera
Madre
Nel tempo


1978 

Una donna... una storia
Fresca d'autunno
Giorno e notte
Bambola di cera
Che cos'è
Conseguenza di una fine
Racconto
Fai tu 
Un addio, una canzone, un ricordo, un impressione


1979 

Faccia di luna
Bella d'agosto
Tu come me
Un sogno
Così com'è
Dammi un mano
Inizio di un nuovo amore
Goccia di mare 
Stupido


1981 

Non va che torno 
E' mattino 
Ritratto di un amore 
Fatti avanti 
Ragazza di città 
Non è più domenica 
Canta 
Mia cara 
Storia di domani


1998

Compro tutto 
Una donna...una storia 
Conseguenza di una fine 
Faccia di luna 
Negli occhi 
Lontano 
Prima di me 
Noi due possiamo 
Quanto bisogno d'amore che c'è 
La vita 
Io non ho che te 
Un uomo qualunque 
Una campana dentro al cuore 
La diga dei ricordi



lunedì 25 dicembre 2017

Marco Masini - album



Marco Masini (Firenze, 18 settembre 1964) è un cantautore e pianista italiano.



1990 

Vai con lui 
Dentro di te fuori dal mondo 
Disperato 
Caro babbo 
Ci vorrebbe il mare 
Le ragazze serie 
A cosa pensi
Dal buio 


1991 

Perché lo fai 
Il niente 
Cenerentola innamorata 
Chi fa da sé 
Malinconoia 
Fuori di qui 
Ti vorrei 
Il giorno dei perdenti
La voglia di morire


1993 

Vaffanculo
T'innamorerai
Cantano i ragazzi
Paura d'amare
Dio non c'è
La libertà
Voglio volare
Anna viviamo
Un piccolo Chopin
Vaffanculo (strumentale) 


1995 

Bella stronza 
Il cielo della vergine 
Frankenstein 
Il morbo di Beautiful 
Cuccioli 
Principessa 
Volersi male 
Fatti furbo 
Zero 
Tempo buttato via


1998 

Scimmie 
Falso 
Profondo porpora 
Il posto delle fragole 
Lungomare 
Ali di cera 
Togliti la voglia 
Il fiore 
Fino a tutta la vita che c'è 
Fuorigioco 


2000 

Raccontami di te
Protagonista
Parlo di noi 
Abbracciami 
C'è qualcosa di più
A 200 all'ora
Ancora vita è
Il giorno di Natale 
Non ti fidare di me
Se potessi rinascere
10 anni


2001 

La danza della ragione 
Errori 
Lasciaminonmilasciare 
Il bellissimo mestiere 
Vai male a scuola 
E chi se ne frega 
La clessidra 
Trappole 
Vivere liberamente 
Figlio della polvere 
Ci vediamo 
Sant'Elena 
L'ultima birra 
Il gusto di esistere 


2005 

Tutto quello che ho di te 
Libera 
Rimani così 
Nel mondo dei sogni 
La mia preghiera 
Briciole 
Il nostro ritorno 
Gli occhi dell'Arno 
Brava 
Maledetta amica mia 
Nel mondo dei sogni 
Il giardino delle api 


2009 

L'Italia 
No professore!
L'ultimo giro di giostra 
Gli anni che non hai 
Com'è bella la vita 
Lontano dai tuoi angeli 
Fortuna 
Beato te 
Un po' 
Binario

2011 

Non ti amo più 
Fino all'ultimo minuto 
Il buffone del momento 
Colpevole 
Il principe azzurro 
Niente d'importante 
Quello che adesso non so 
L'amore si ricorda di te 
L'eterno in un momento 
Resta ad un passo 
Angela e la felicità 
Marco come me 
L'eterno in un momento 


2017 

Ma quale felicità 
Nel tempo in cui sono tenuto a restare 
Spostato di un secondo 
Tu non esisti 
Invece di scriverti una canzone 
La massima espressione d'amore 
Guardiamoci negli occhi 
All'altro capo di un filo 
Qualcosa che cercavi altrove 
La vita comincia 
Una lettera a chi sarò 
Signor tenente

sabato 23 dicembre 2017

Riccardo Del Turco - album


Riccardo Del Turco (Firenze, 7 settembre 1939) è un cantautore, musicista, produttore discografico, attore ed editore musicale italiano.



1969 

Il compleanno
Commedia
Cosa hai messo nel caffe?
Il temporale
L'importante è la rosa
Se è scritto nel cielo
Luglio
Figlio unico
Allora hai vinto tu
Uno Ttanquillo
Quanto amore
Geloso


1971 

Entrambi io non vinco mai
L'appartamento
Camminare camminare
Quando è sera
E la musica sta arrivando 
Il tranquillante
Siamo diventati tutti buoni
Sandra mia
E la vita va


1973 

Così tanto non vincerò
Appartamento
Camminare camminando
Scritto da - Nannucci
Con la notte
La musica sta arrivando
Il tranquillante
Cerchiamo di essere diversi, tutto bene
Sandra mia
La vita continua

venerdì 22 dicembre 2017

Antonella Ruggiero al Festtival di Sanremo

  

Antonella Ruggiero (Genova, 15 novembre 1952) è una cantante italiana.

Artista dal repertorio eterogeneo per cultura e provenienza, Antonella Ruggiero si distingue per un'elevata estensione vocale, che le permette di passare dal registro pop a quello lirico[1] di soprano leggero, passando per la musica sacra, jazz, soul, blues, musica popolare, tango, rock'n'roll, musica corale e bandistica, musica classica e contemporanea. È stata tra i membri fondatori nel 1975 del gruppo dei Matia Bazar, a cui ha dato il nome e con cui ha raggiunto la fama in Italia e nel mondo. Nel 1989 lascia i Matia Bazar e inizia la propria carriera da solista nel 1996.



1977 - Ma perché


Se tu la notte non mi vieni a trovare
Non è importante per me
Non è l'amore che mi fa poi sognare
Ma la pazza voglia di te
Ma perché? Ma perché? (Ma perché? Ma perché?)
Ma perché? Ma perché?
Le strade vuote non mi fanno paura
Da sola camminerò
E per amare solo qualche avventura
Nel mio silenzio vivrò
Ma perché? Ma perché? (Ma perché? Ma perché?)
Ma perché? Ma perché?
Domani avrò cose nuove da fare
Di ieri niente terrò
Nei miei ricordi non mi va di nuotare
Di oggi il mito farò
Ma perché? Ma perché? (Ma perché? Ma perché?)
Ma perché? Ma perché?
E tutti i mille problemi del cuore
Da oggi cancellerò
E se tu insisti a venirmi a cercare
Soltanto amante sarò
Ma perché? Ma perché? (Ma perché? Ma perché?)
(Ma perché? Ma perché?)

1978 - ...e dirsi ciao


Se il mondo da lassù
di colpo tinge il blu
di buio e se ne va,
e se il mare azzurro
ritmo non ha più
e onda dopo onda
ruberà la spiaggia della mia felicità.
E poi, se il vento che cantava insieme a noi
stonate, queste note soffierà,
vuol dire separarci e dirsi...
ciao, ciao.
Ma se l'alba spunta poi,
anticipando in noi
il giorno che verrà,
e se una rondine
dispersa e sola avrà
la forza della sua comunità
per continuare il viaggio fino al Sud.
E poi, se il fuoco nel camino brillerà
per sempre con amore e senza età
vuol dire ritrovarci e dirsi...
ciao, ciao.

1983 - Vacanze romane


E le foglie morte nel vento
Tra le pale del Moulin Rouge
Vagano da sempre nel tempo
Come le chanteuses a Pigalle
Canterò chanson d'amour
Atmosfera vagamente retrò
Anche se con il naso all'insù
Commediante o stravagante sarò
Tragicomico acrobata
In bilico sulla città
Chanson d'amour
Un attimo di tempo
Un angolo nel tempo
Chanson d'amour
Randagio sentimento
Un brivido violento
Canterò una volta di più
Alla luna che da sempre mi spia
Rapsodia che si tinge di blu
Sul sorriso una sottile ironia
Una lirica incredula
Canzone di facile presa
Chanson d'amour
Fa risvegliare dentro
La voglia di un momento
Chanson d'amour
Randagio sentimento
Un brivido violento
Chanson d'amour
Un attimo di tempo
Un angolo nel tempo
Un souvenir
Un souvenir

1985 - Souvenir (con i Matia Bazar)


E le foglie morte nel vento
Tra le pale del Moulin Rouge
Vagano da sempre nel tempo
Come le chanteuses a Pigalle
Canterò chanson d'amour
Atmosfera vagamente retrò
Anche se con il naso all'insù
Commediante o stravagante sarò
Tragicomico acrobata
In bilico sulla città
Chanson d'amour
Un attimo di tempo
Un angolo nel tempo
Chanson d'amour
Randagio sentimento
Un brivido violento
Canterò una volta di più
Alla luna che da sempre mi spia
Rapsodia che si tinge di blu
Sul sorriso una sottile ironia
Una lirica incredula
Canzone di facile presa
Chanson d'amour
Fa risvegliare dentro
La voglia di un momento
Chanson d'amour
Randagio sentimento
Un brivido violento
Chanson d'amour
Un attimo di tempo
Un angolo nel tempo
Un souvenir
Un souvenir

1988 - Amore lontanissimo


Da un'ora son seduta qui
Pensando che ti voglio parlare
E questa via della città
Certo non è il modo ideale
Passa tanta gente
E se in mezzo ci fossi tu?
Se mi passassi accanto
Io ti sentirei
Amore mio dove sei?
Non pensi che io sono qua
Mi farò ancor più piccola
Se non sarai qui con me
Amore lontanissimo
Ma qui, con me
Qui con me
Passa il tempo e
Certo ne avrei di cose da fare
E non m'importa, no
Non me ne andrò
Ti voglio aspettare
Intorno a me c'è fretta
L'ennemsimo metrò
Io so che no, non mi muoverò
Amore mio, ma dove sei?
Non senti che io sono qua
Mi farò ancor più piccola
Se non sarai qui con me
Amore lontanissimo
Ma qui, con me
Qui con me
Amore lontanissimo
Se tu fossi qui, con me, eeh
Qui con me

1999 - Non ti dimentico (Se non ci fossero le nuvole)


Aprendo gli occhi vedo
Che il giorno arriva piano
Se non ci fossero le nuvole
Sarebbe tutto più semplice.
Di luce accenderò
Le ore del mattino
Per poterti dire che
Non ti dimentico.
La la la
La la la
Se non ci fossero le nuvole
Sarebbe tutto più facile.
Cercare le parole
La frase più normale
Per poterti dire che
Non ti dimentico.
Se non ci fosse il vento
Che ruba il sonno al mare
Se non ci fossero le nuvole
Che all'improvviso ritornano
Io ti raggiungerei
Tra l'orizzonte e il cielo
Per poterti dire che
Non ti dimentico.
La la la
La la la
Se non ci fossero le nuvole sarebbe tutto possibile
Io sono qui
Non ti dimentico.

2003 - Di un amore


Di un amore che non ho
E che respira accanto a me
Chiuderò le stanze dei ricordi
Che sanno ancora di te
Ma io sarò lì con te
Tornerò a sorridere dei giorni sai
In cui ho pianto per te e...
Di un amore che non ho
E che io sento accanto a me
Tornerò a contare le stagioni
Abbiamo mai sofferto insieme
O diviso lo stesso bisogno
Io non capisco l'amore distorto
Né l'odio profondo
Se non so perché
Vivendo ancora di te
Tornerò a sorridere dei giorni sai
In cui ho pianto per te
Sento che io vivrò anche se
Anche se non ci sarai
Nessun rumore intorno a me
Dammi un segnale un cenno qualcosa
Perché immaginare ciò che pensi
Io cerco un nome che qui non c'è
E per le strade del mondo andrò
Tornerò a sorridere dei giorni sai
In cui ho pianto per te

2005 - Echi d'infinito


Che notte chiara
Che stelle
Tutto è più dolce dopo un temporale
Dopo i giorni del pianto
Adesso si apre il cuore
Ma che sorpresa
Cantando può nascere una rosa
Anche dal fango
Nei deserti più assolati
O negli eterni inverni
Ma che sorpresa
Una rosa
Ma che sorpresa
Io vivo di accenti, di presentimenti
Profumi che sento nell'aria
E vivo di slanci, di moti profondi
Fugaci momenti di gloria
E nel silenzio del mondo
Io sento echi di infinito
Restami accanto nel tempo
Non c'è più bella cosa che ci unisca
Nella fortuna o nelle tempeste del destino
Restami accanto per sempre
Restami accanto
Io vivo di accenti, di presentimenti
Profumi che sento nell'aria
E vivo di slanci, di moti profondi
Fugaci momenti di gloria
E nel silenzio del mondo
Io sento echi di infinito
E vivo di slanci, di moti profondi
Fugaci momenti di gloria
E nel silenzio del mondo
Io sento echi di infinito.

2007 - Canzone fra le guerre


Dormi qui
non pensare
bimbo mio
oggi è notte intorno a noi
notte di guerra senza pietà.
Mani qui
vicino a te,
bimbo mio
piene d'odio contro di noi,
piccolo mio non guardare.
Come vorrei fuggire via,
portandoti con me.
Donarti la vita sì, la mia.
un ultimo abbraccio e un bacio mio
su di te...
Gente qui
accanto a noi,
bimbo mio.
ed un corpo sopra di me
piccolo mio non guardare.
Come vorrei fuggire via,
portandoti con me
Donarti la vita sì, la mia,
in questa notte tremenda, per lui, ...Dio ...sì,
prendi me.
Donagli pace e libertà
e tutta la vita per sé
donagli luce che sarà
un ultimo abbraccio e un bacio mio
su di te...

2014 - Da lontano


Capita spesso anche a me
Di rovistare tra
Tutti I miei ricordi
Capita di buttare via
Solo quello che
Mi ha fatto un po' più male
Un po' più male
Spettatrice attonita
Solitaria ma
Da lontano tutto è limpido
Da lontano nulla pesa più
Il sereno si intravede già
I temporali si allontanano
Capita spesso che ci sia
Chi ha un tesoro e
Lo perde in un giorno
Capita che la nostalgia
Rompa gli argini
Che frenano il pianto
Ma dall'altopiano
Stento a crederci
Che da lontano tutto è nitido
Da lontano in un attimo
Il sereno si intravede già
I temporali si allontanano

giovedì 21 dicembre 2017

Alex Britti - album


Alessandro Britti, meglio conosciuto come Alex Britti (Roma, 23 agosto 1968), è un cantautore e chitarrista italiano.



1992 

Jonni der Kansassiti 
Nero 
Mia canzone 
Tutto per star con te 
Roma da lontano 
Così 
Guarda che faccio 
Apro le braccia 
Sto vicino a te 
Tuttauntratto 
Preghiera romana


1998 

Gelido 
Come chiedi scusa 
Solo una volta (o tutta la vita) 
Da piccolo 
Se non ci sei 
Jazz 
3 Kitarre 
Quello che voglio 
Fatemi spazio 
Nomi 
It.pop 
Oggi sono io 
Mi piaci 


2000 

La vasca 
Una su 1.000.000 
Mamma & papà 
Fortuna che non era niente 
Lucciola 
Dendedendendenden 
Fuori 
Milano 
Il Quadro 
Come funziona il mondo 
Una donna come tante 
Sono contento 
Io con la ragazza mia tu con la ragazza tua


2003 

7000 caffè 
Lo schermo 
Lo zingaro felice
Se il feelin' non c'è 
Avremo successo lo stesso 
Sei la fine del mondo 
Tutta gente strana 
Un salto nella fossa 
00:00 a.m 
La vita sognata 
Le donne


2005 – Festa

Festa
Le cose che ci uniscono 
Prendere o lasciare 
Tornano in mente 
Una 
...e dopo cercami 
Quanto ti amo 
Un po' con te 
Polvere di marmo 
Immagini 
Eccoci qua


2009 

Piove 
Buona fortuna 
L'attimo per sempre 
Esci piano 
Amico mio 
Vieni qui 
Venite tutti a Roma 
Lasciatemi sognare 
Meno di zero 
Così come sei 
.23 
Estate 
Quando il cielo piange


2013 

Baciami (e portami a ballare) 
Bene così 
Senza chiederci di più 
Romantici distratti 
Perché mi vuoi 
Passione e disincanto 
Velox 
Gli occhi dei bambini 
Fino al giorno che respiro 
Naomi 


2015 

In nome dell'amore
Perché?
Ti scrivo una canzone (Alex Britti, Zibba)
Un attimo importante
Cinque petali di rosa (Alex Britti, Kaballà, Francesco Bianconi)
Da questa parte del mondo (Alex Britti, Zibba)
Tra il Tevere e il blues
Ti scrivo una canzone (lounge)


2017 

Senza guardare indietro 
Speciale 
Tanti anni fa 
... E basta 
Stringimi forte amore 
Libero 
In nome dell'amore (alternative mood)

sabato 16 dicembre 2017

I Ribelli - album



I Ribelli sono stati un gruppo musicale italiano, nato come complesso di accompagnamento di Adriano Celentano, che poi ha proseguito la carriera autonomamente.


1968 – I Ribelli 

Come sempre 
Chi mi aiuterà 
Un posto al sole
Baby è un'abitudine 
Un giorno se ne va
Arcobaleno 
Yummy Yummy Yummy
Pugni chiusi
Get ready 
Nel sole, nel vento, nel sorriso e nel pianto
La nostra favola 
Lei m'ama


1968

Ciao ragazzi
Come adriano
Per una lira
Chi mi aiuterà 
Hey...voi
Pugni chiusi
Ribelli
Chi sarà la ragazza del clan?
A la buena de Dios
Niente per niente
Juke-box
Un posto al sole



1996 

Il problema più importante
Obladì obladà
Un'avventura
Per una lira
La follia
Chi mai sarà la ragazza del clan?
Nel sole, nel vento, nel sorriso e nel pianto
Come Adriano
Chi mi aiuterà
Alla buena de Dios
Hey voi
Pugni chiusi
Come sempre
Illusion
Calore
Riblues/Strumentale



2008 

CD 1: La ragazza del clan - Per una lira - Obladì obladà - A la buena de dios - La follia - Enchinza bubo - Lei m'ama - Oh darling - Nel sole nel vento nel sorriso e nel pianto - Il vento non sa leggere - Un posto al sole - Ribelli - Get ready - Hei voi

CD 2: Il tuo bacio è come un rock - Ciao ti dirò - Impazzivo per te - Il ribelle - Blue jeans rock - Teddy girl - Nata per me - Stai lontana da me - 24.000 baci - Ora sei rimasta sola - Ciao ragazzi - Storia d'amore - Il ragazzo della via gluck - Questo vecchio pazzo mondo - Si è spento il sole - I ragazzi del jukebox - Soli - Prisencolinensinainciusol - Susanna - Woman in love - Rock around the clock - Pregherò - Una carezza in un pugno - L'emozione non ha voce - Whole lotta shaking going on - Mondo in mi 7a - Pugni chiusi

venerdì 15 dicembre 2017

Nicola Arigliano - album


Nicola Arigliano nato il 6 dicembre del 1923 a Squinzano), debutta nel 1956, e il suo primo successo discografico risale al 1957 con "Simpatica". Seguirono anni di notorietà, non solo in campo musicale ma anche televisivo e cinematografico (e restano celebri i suoi "Carosello" con la pubblicità del digestivo Antonetto, dei quali era anche protagonista, e del vermut Punt e Mes, del quale cantava la canzone di sottofondo). Dal 1980 al 2001 si è dedicato principalmente al jazz, tornando alla canzone con quattro album consecutivi, l'ultimo dei quali uscito nel 2005, in concomitanza di una sua partecipazione al Festival di Sanremo: aveva 81 anni, ed è al momento il più anziano fra i partecipanti di tutta la storia del Festival.





1958 

Resta cu' mme
Fantastica
Come prima
Che ne sarà del nostro amor
Il sole nel cuore
Simpatica
Strada 'nfosa
Boccuccia di Rosa


1959 

Donna di nessuno
Non restare fra gli angeli
Donna
Anche domani
Raggio di sole
Per tutta la vita
Notte, lunga notte
Carina


1959 

Le tue mani
Sera
Quando piange il ciel
Devi ricordare
Ada
Nebbia
Abbassa la tua radio
Di giorno in giorno


1960 

Roma di notte
Arrivederci
Permettete signorina
Sentimentale
Lydia
I sing ammore
Plenilunio
My wonderful bambina
Amorevole
Jessica
You and me
Speak of the devil


1962 

Uno che sta pensado a te
Basta Restare giovani
Non importa quando
Hey!
Una sera qualunque
E' già accaduto ad altri
Ad ogni angolo
Ma non ci sei
Indifferente
Ora che stiamo insieme
Balliamo
Più vicino


1964 

Il cuore a S.Francisco 
Marilù Marilù
Più vicino
Mea culpa 
Scalinatella
Maramao
20 Km. al giorno
Non importa quando
Geraldine
Tutto va bene
I remember l'ammore
Georgine - Georgette


1980 

Mio figlio in piazza
Una mortella
La precarietà
Anche per oggi non si vola
La canzone della coppia
Il terrone che si è fatto da sè
Le tue labbra
La sacra famiglia
Cronaca
C'aspettamme a' ffa'


1981 

I-o bao coccodè miao
L'asino
Il cane
La gallina
Storia di una gatta
La città dei desideri
Il mio canto
L'albergo del buon padrone
Tutti uniti
Acqua acquetta


2001 

Marilù
Permettete signorina 
Maramao, perché sei morto 
Carina 
Blue moon 
Oh baby, kiss me
Donna 
Amorevole
Il pinguino innamorato
Merci beaucoup
In cerca di te
Nebbia
Buonasera signorina
I sing ammore
All of me 
Arrivederci 


2002 

On the sunny side of the street
Sing sing sing
The song is you
Ain't she sweet
Georgia on my mind
That's my desire
Sweet Georgia Brown
I'm confessin
Solitudeascolta
My foolish heart
I'm beginning to see the light
Stormy weather
We'll be together
I'm getting sentimental over you
After you've gone
The lady is a tramp


2004 

Intro - Adagio Biagio - Quel motivetto - Abat-jour - Il pesce e l'uccellino - Ho un sassolino nella scarpa - Ziki paki ziki pu - Black coffee - Night and day - Così - È quasi l'alba - Sono tre parole - 'E spingole francese - Sul tram - Lodovico - Maramao, perchè sei morto - Il pinguino innamorato - That old black magic - Arrivederci - Abat jour  - That's all - I should care - I'm glad there is you - Someone to watch over me - Angel eyes - Speak of he devil - I sing ammore


2005 

Colpevole - Quel motivetto - Buonasera signorina - My wonderful bambina - Amorevole - Adagio Biagio - Maramao perché sei morto - E' quasi l'alba - Così - Permette signorina - Ain't she sweet - Marilù - Nebbia - Summertime - Lodovico - Bombolo - Nun parlà - Cammina cammina - Jessica - Arrivederci - Colpevole (con trio)