Lettori fissi

lunedì 20 gennaio 2020

Pierangelo Bertoli


Pierangelo Bertoli nasce a Sassuolo (MO), il 5 Novembre del 1942.
Considerato un vero e proprio "cantastorie" e una voce sincera della sua terra, autodefinitosi "artigiano della canzone", egli fu una figura emblematica della canzone d'autore italiana dagli anni settanta ai primi anni 2000. Di lui è stato scritto che «l'immediatezza dei messaggi e la sincerità dell'ispirazione sono la peculiarità delle sue composizioni; la denuncia sociale, ora più meditata ora più aggressiva, connota il suo modo di raccontare l'uomo e il tempo in cui vive. Non ci sono coinvolgimenti nel consumismo del mercato, ma semmai una rabbia autentica certo non più attuale nel dilagante qualunquismo, ma frutto anche della maggiore sensibilità che egli ha come portatore di handicap» (venne colpito dalla poliomielite durante l'infanzia).







1974

Rosso
Festa
Rosso colore
Non vincono
Ho trovato l'amore
L'autobus -
C'era un tempo -
Un sogno
Per dirti t'amo
Marisa
Marcia d'amore
Rosso colore dell'amore




1975

Dell'uomo
Prega Crest
La bala
Eppure soffia
Nina nana
Sunem el campanaun
L'ot ed setember
Per dirti t'amo
A sembreva facil
Vedere il quartiere
Roca Blues
Il prato




1976

Eppure soffia
C'era un tempo
La bala
Sera di Gallipoli
Non vincono
Cristalli di memoria
Per dirti t'amo
Racconta una storia d'amore
Prega Crest
Povera Mary
È nato si dice
Due occhi blu




1977

Rosso colore
1967
Un lupo di mare
Un'altra volta
Per te
Il centro del fiume
Vedere il quartiere
La luna sotto casa
Ballata per l'ultimo nato
Un tempo d'oro




1978

El procesiaun
L'Erminia teimp adree
Otelmo e la Viseinsa
Alete e al ragasol
Auguri Caterina
Edvige
Un'inseni
L'ot ed setember
Marisa
Iachem (Giacomo)
Victori e un pera ed breegh
Daulf (Adolfo)
Roca Blues




1979 

A muso duro
Dietro me
Non finirà
L'autobus
Cose
Filastrocca a motore
Scoppiò un sorriso
Srotolando parole




1980 

Cent'anni di meno
Canzoncina
Pescatore
Fer l'amaur
I poeti
In fondo
Certi momenti
Riflusso
E poi




1981

La fatica
So che sembra facile
Caccia alla volpe
Norma
Nicolò
Sud
Bianchezza
Il buio




1983 

Così
Nuova emigrazione
Serenata
Pierangelo's Blues
Campane
A Bruna
I miei pensieri sono tutti lì
Leggenda antica
Quel giorno
Relax




1984 

Dalla finestra
Cose del passato
Maddalena
Varsavia
Nel 2000
L'orizzonte
La nostra canzone d'amore
Passeggiata sudamericana
Una fotografia
Il treno
Credi in te





1985

Maria Teresa
Piano Man
L'odore del porto
Fiume nero
Bella addormentata
Voglia di libertà
China Town
Vola veliero
Gennaio



1987


Mamma Lisa
Bartali
In fondo all'anima
Ottantasette
Vedrai, vedrai
Casual soppiatt swing
Io ti voglio come sei
Così diversa
Un giudice
Sfiorisci bel fiore
Barbablu




1988

Tra me e me
Fiato corto
Tu sei lontana
Colgo una stella
Tra gli alberi
Sogni di rock 'n roll
Borsa nuova
Meglio così
La tua faccia migliore
Aspettando te
Cantando



1989

Una strada
Improvvisamente
Nuvole
Chi sa perché
Figlio d'un cane
Mio figlio
Voglio vivere
Suonando la chitarra
La verità




1990

Oracoli
Se potesse bastare
Chiama piano
Sabato
Sere
E così nasce una canzone
Dal vero
Acqua limpida
Gente metropolitana
Come eravamo
Eroi




1992

Italia d'oro
Fantasmi
Giulio
Le solite cose
Spunta la Luna dal monte
I fiori che tu
La prima pioggia
Susanna
Ninna nanna ai miei bimbi




1993

Bersagli mobili
Gli anni miei
Ballata sul percorso
Valzer lento
Ho bisogno di te Maria
Se tu fossi libera
Navigatori
Marisa ti sposa
Passeggeri clandestini
Il mio regalo
La faccia di Angela
Rottami
Delta




1997

Il potere
Mentre tu
Festa al castello
I lupi
Ho una canzone nel cuore
Fuori dal porto
Ancora tempo
Vagabondi
Ti scriverò domani
Se fossi
Trasparenze
Segreti




2002

301 guerre fa
La fatica
La nebbia
La prima pioggia
Favola
Oracoli
Se solo lo vuoi
Vagabondi
Così
Le grandi solitudini
Spunta la luna dal monte
Cent'anni di meno
Pescatore
Liberato me


domenica 19 gennaio 2020

Festival di Sanremo - Uomini Italiani

      
                         Uomini Italiani che hanno partecipato 1 sola volta 


1975 - Eugenio Alberti con "Decidi tu per me"


1984 - Fabio Vanni con "Lei balla sola"


1993 - Erminio Sinni con "L'amore vero"


1998 - Costa con "Compagna segreta"


1997 - Massimo Caggiano con "Ora che ci sei"

2001 - Roberto Angelini con "Il signor domani"

2002 - Simone Patrizi con "Se poi mi chiami"

2009 - Marco Carta con "La forza mia"

2018 - Mario Biondi con "Rivederti"

sabato 18 gennaio 2020

Dik Dik



I Dik Dik sono un gruppo musicale italiano formatosi nel 1965.

Prima Dreamers, poi Squali, dopo un provino ottengono un contratto discografico, e cambiano il nome in Dik Dik. Nel 1965 il loro primo 45 giri.




1967

Senza luce
Guardo te e vedo mio figlio
Se io fossi un falegname
Windy
Cado giù
Serenella
Sognando la California
Il mondo non è con noi
Inno
Dolce di giorno
Nel 1303



1969

Il primo giorno di primavera
Tu non sai amare
Era lei
Nel cuore, nell'anima
Nuvola bianca
Piccola arancia
Primavera, primavera
Sheila
Senza lei
Il vento
Eleonora credi
Sogni proibiti



1970

L'isola di Wight
Era lei
Io mi fermo qui
Primavera, primavera
Piccola arancia
Nel cuore, nell'anima
Innamorato
Il vento
Il primo giorno di primavera
Tu non sai amare
Senza lei
Restare bambino



1972

Donna paesaggio
Il viso
Il cuore
Intermezzo
La cattedrale dell'amore
Le gambe
Suite relativa
Monti e valli
I sogni
La notte
Sintesi



1973

Che farei
Tra i fiori rossi di un giardino
Noi soli
Ma perché
E ho bisogno di te
Storia di periferia
Confessione
Ma tu chi sei
Libero
Non si può
È nel mio cuore ancora



1976 

Volando
Mese di maggio
Cavalli alati
È amore
Contrada
Come una bambina
I' te vurria vasà
Vecchio solaio
Futuro presente
Latte azzurro
Sognando la California



1978

Io, te, l'infinito
Walking in the Sunshine
Flowers, Freedom and Love
Un giorno cent'anni
Ossessioni
Un'estate intera
È amore
Ultima estate
Amico
Senza di te



1985

È questione d'amore
Primo round
Gente strana
Per qualcosa in più
Auguri
Un giorno d'amore
Ai bambini fa male
Più per me
Come un lampo




1990
Electric City
Help me
Storia di periferia
Volando
Giornale di bordo
Dieci ragazze
L'isola di wight
Il primo giorno di primavera
Guardo te e vedo mio figlio
Libero
Eleonora credi
Il vento
Vendo casa
Dolce di giorno
Se io fossi un falegname
Io mi fermo quì
Viaggio di un poeta
Senza luce
1991

Forte e chiaro
Nei riflessi di uno specchio
Cadere giù
Sarà con te
Come ti va
Ruberò
Chiavi inglesi
Dove sei quando non ci sei
Che sarà questo domani