Lettori fissi

sabato 15 maggio 2021

Tiromancino - album



I Tiromancino sono un gruppo italiano di Roma, storicamente guidato da Federico Zampaglione. La loro musica è improntata alla commistione tra forma canzone e, rispetto alla musica leggera italiana, ricerca di sonorità non convenzionali.

La band è stata fondata nel 1989 dal cantante Federico Zampaglione, che rappresenta essenzialmente l'anima di una band che non ha mai avuto una composizione fissa.



1992 

Adesso seguimi
Il gigante di gomma
Un giorno qualunque
Non ne posso più
Come un animale
Cappuccetto rosso
Al telefono
Dove hai messo l'anima
Cambierei
Africa Dance
Cappuccetto rosso 
Follow Me


1994 

Insisto
Quel che non si conosce
Quattro barche, grandi nere
Il mio amico misterioso (Alfredo)
Il prete confessore
Meglio dormirci su
Anatema
Mare di guai
Voglio
Nell'ipotesi di un guasto nucleare
Come fare
Specchio


1995 

Amore amaro
Alone alieno
Conchiglia
Di quello che ho perso
Alone alieno
Funko
Danneggia l'erezione
Punko
Federazione Porno
Corri
Resto qui
Alone alieno


1997 

Rosa spinto
Senza cuore
Bruciare
Il tiranno
Dying again
Vero come
Profondo rosa
Il punto
Giorno pieno
Ami mai
30.000 culi
La storia
Harpo

2000 

Il peggio non è tranquillo 
Strade 
La descrizione di un attimo 
Due destini 
La distanza 
Muovo le ali di nuovo 
So 
L'anima 
Il pesce 
Roma di notte


2002 

Come l'aria 
I giorni migliori 
Nessuna certezza (feat. Elisa e Meg) 
Tutto intorno a noi 
Per me è importante 
È necessario 
Polvere 
Il progresso da lontano 
Le onde 
Sarebbe incredibile 
Strumentale


2004 

Pericle il Nero 
La terra vista dalla Luna 
Imparare dal vento 
Amore impossibile 
Apro gli occhi 
Verso nord 
L'autostrada 
Esplode 
Cosa cerchi veramente 
Illusioni parallele 
Felicità 
Attraversare la notte


2007 

Angoli di cielo 
L'alba di domani 
Un altro mare 
Stop Making Numbers 
Kill the Pain 
Niña de luna 
Poveri uomini 
Nero bifamiliare 
Non per l'eternità 
Linea di confine 
Empty Can 
Roma nuda 
Blu 


2010 

Mondo imperfetto 
Se tutte le avventure 
Esiste un posto 
L'essenziale 
La strada da prendere 
L'inquietudine di esistere 
Quanto ancora 
Migrantes 
Intermezzo Essenziale 
Le mie notti 
Vite di ordinaria follia


2014 

Liberi 
Immagini che lasciano il segno 
Fuggevoli presenze 
Nessuna razionalità 
Mai saputo il tuo nome 
In una notte di marzo 
La nostra realtà 
Una nuova stagione 
Indagine su un sentimento 
Re Lear


2016 

Piccoli miracoli 
Tra di noi 
Molo 4 
Imprevedibile 
L'ultimo treno della notte 
Come musica per sempre 
Mare aperto 
Il linguaggio segreto dei pesci 
Onda che vai 
Non dipende da noi

venerdì 14 maggio 2021

Nomadi al Festival di Sanremo


I Nomadi sono un gruppo musicale nato inizialmente nel 1963 come parte del movimento beat italiano e fondato dal tastierista Beppe Carletti e dal cantante Augusto Daolio.


1971 - Non dimenticarti di me


Quando piove nella valle
E le foglie sono gialle
Quando l'acqua si fa neve
Ed il giorno è più breve
Quando il mondo si colora
E ritorna primavera
Io ti cerco, io ti chiamo
Ed ogni volta ti perdono
Si apre il cuore per gridare
Non dimenticarti di me
Non dimenticare il mio amor
No, non dimenticarti di me
Quando le vele sono sul mare
E le notti sono chiare
Io non dormo per pregare
Si apre il cuore per gridare
Non dimenticarti di me
Non dimenticare il mio amor
No, non dimenticarti di me
Non dimenticare il mio amor


2006 - Dove si va


Sai, scriverti una lettera
Non è una cosa facile
Sai, mi sento così fragile
Le bombe non ti ascoltano
Ma... questa guerra non mi cambierà
...Mai...
Dove si va
Come si fa
A stringere la vita
Intanto fuori scoppia la notte
Dove si va
Come si fa
Se vivere da queste parti
È come tirare a sorte
Sai, il tempo è scivolato via
Ma non è stato tutto inutile
Io, saprò vederti crescere
È una promessa che non mancherò
E poi, ancora un altro giorno nascerà
Per noi... noi
Dove si va
Come si fa
A stringere la vita
Intanto fuori scoppia la notte
Dove si va
Come si fa
Se vivere da queste parti
È come tirare a sorte
E non riesco più a sorprendermi
E la pazzia che danza intorno a me
E penso che dovrei difendermi
Ma è più difficile combattere
Se il pianto di una madre no
Non può salvare la notte
...La notte...
Dove si va
Come si fa
A stringere la vita
Intanto fuori scoppia la notte
Dove si va
Come si fa
Se vivere da queste parti
È come tirare a sorte
Sai, scrivere una lettera
Non è mai stato facile



2010 - Il mondo piange

Nell'aria c'è qualcosa che come non so
Rende d'oro l'anima e cadono coriandoli
Di luce che scintillano x noi
Amore santo oh amore in me
Ma il mondo piange vorrei sapere perchè
Il mondo piange vorrei capire perchè
Il mondo piange
Nell'aria c'è profumo di domenica
Nei giorni miei farfalle e malinconie
Che volano di pioggia in lacrime
Per noi, lo sai amore santo oh
Amore in me
Ma il mondo piange vorrei sapere perchè
Il mondo piange vorrei capire perchè
Il mondo piange
Che suono fa
Che bel suono fa
Uhh l'amore santo
L'amore in me, eh eh
Ma il mondo piange vorrei sapere perchè
Il mondo piange vorrei sapere
Perchè il mondo piange
Non capisco perchè il mondo piange

giovedì 13 maggio 2021

I Teppisti dei Sogni - album


Angelo Avarello, l'ideatore del gruppo, fondò nel 1969 la prima formazione e successivamente, anche la società che la gestì, a Ravanusa (provincia di Agrigento) con la denominazione di "I Teppisti". Nel 1977 cambiarono il nome in "I Teppisti dei Sogni". La formazione originale era composta da Salvatore Romano, Angelo Avarello, Giuseppe Falletta, Tonino Cannarozzo e Ignazio Volpe. Confortati da un buon riscontro nelle esibizioni dal vivo, pubblicarono i loro primi 45 giri, fra cui "Piccolo fiore dove vai?/Io e te" , "Incontro/Bimba dagli occhi verdi" e altri.



1977 

Tu, amore mio
Piccolo fiore, dove vai
L'emigrante
Incontro
Il canto degli uccelli 
Bimba dagli occhi verdi 
Tutto solo
Amore,amore
Io e te
Salverò il mio amore
Sai


1979 

Non tornerai
La foglia
New York, amore
La voglia di te
Non mi ami più
La pioggia d'autunno
Quando tornerò
Sei tu l'amore
Incontro
Alburata


1980 


La mia solitudine
Ti porterei lontano
Monique
Se fossi un poeta
Eri bambina
Gelsomino
Piangerò
Un cuore innamorato
Solo nella notte
Tu sarai il sole


1986 

Solo un sogno
Sole rosso
Soli noi
Emozione
Ricordi
Non può morire l'amore
Raggio di sole
Piccola donna
La carovana
Locomotiva

1988 

Tu e il mare
Vuoi farmi piangere
Voglia
Quando tu sei qui
Giovane donna
Anima
Piccolo pulcino
Sogno o realtà
L'alba
Ritratto di donna


1989 


Piccolo fiore
Bimba dagli occhi verdi
Senza te
Tu amore mio
La mia solitudine
Per un poco del tuo amore
Sei tu l'amore
Tu
Amore non morire
Incontro
Salvero' il mio amore
Se


1990 

L'emigrante
Italia mia
Suona chitarra
Salverò il mio cuore
Se avessi le ali
Rivoglio te
Teppisti dei sogni
La foglia
Sei tu l'amore
Sole rosso
Piccolo fiore dove vai
Quindici anni